Ottimizzazione Google page speed

Scritto dalla redazione MeterWeb il 26 Mag 2014

La velocità con cui si può accedere ad un sito web è importante per diversi aspetti. Intendiamo la velocità con cui si visualizza il sito, a partire dalla homepage e poi il caricamento delle successive pagine di navigazione.

Il motivo più evidente per cui è importante che i tempi d’attesa da quando digitiamo un indirizzo internet a quando la homepage del sito diventa visibile siano i più brevi possibile è legato all’attenzione dei visitatori. Se è possibile ipotizzare che chi di noi digiti l’indirizzo di un sito, sia disposto ad attendere qualche secondo in più per leggere le informazioni che si aspetta di trovare a quell’indirizzo, è assodato che chi raggiunge un sito perchè indirizzato da un motore di ricerca ha generalmente una pazienza inferiore e se il sito non si carica rapidamente sceglierà di tornare al motore di ricerca per cliccare su uno degli altri link proposti.

Quello del comportamento degli utenti non è però l’unica conseguenza legata ai tempi di caricamento. Forse più importante è il peso che Google dà alla velocità di un sito internet per quanto riguarda il ranking che il motore di ricerca assegna a tale sito.

Lo scopo di Google è quello di fornire ai suoi utenti il miglior risultato e una risposta rapida procura un’esperienza di navigazione migliore.

Ma quali sono i fattori che concorrono all’ottimizzazione di un sito web dal punto di vista della velocità di risposta e quindi possono incidere sulla “User Experience” (come viene chiamata dalle web agency l’esperienza degli utenti)?

In questo articolo dedicato alla “Google page speed optimization” ne illustriamo alcuni. Questi ed altri importanti fattori sono indicati usando lo strumento messo a disposizione da MeterWeb gratuitamente cliccando, tra i servizi, “Google Speed”.

La dimensione delle immagini. Le immagini sono più pesanti del testo e tanto maggiore è la dimensione del file più tempo ci vorrà affinchè si carichi. Specie se la connessione è quella di un dispositivo mobile. E’ quindi importante valutare quando occorre usare immagini ad alta definizione e quando può bastare un’anteprima. Un valido accorgimento nel codice è quello di specificare le dimensioni delle immagini. Riportando nel codice le dimensioni (altezza e larghezza) delle immagini usate si favorirà il browser a rendere il sito più veloce.

Utilizzo da dispositivi mobile. Quando si è in movimento spesso si cercano informazioni mirate a soddisfare un’esigenza del momento, considerare il target che frequenta maggiormente il sito web consente di selezionare i contenuti essenziali da visualizzare più velocemente.

Content delivery networks (CDNs). Distribuire i contenuti sulla rete, rendendoli disponibili su diverse pagine, incide sulla velocità.

Javascript. Se la pagina internet non viene visualizzata finché tutti i contenuti Javascript non vengono caricati si possono generare gravi ritardi, conviene quindi differire correttamente i caricamenti.

Priorità di visualizzazione ai contenuti importanti. Dare priorità ai contenuti più importanti, in modo che vengano caricati per primi iniziando a soddisfare l’utente, migliorerà la User Experience e aumenterà il ranking del sito.

Noi di Meterweb ( digital company | Milano ) vi invitiamo a verificare attraverso il nostro strumento “Google page speed optimization” sviluppato utilizzando le risorse di Google, quali sono le parti ottimizzabili del vostro sito per renderlo più veloce e più efficiente. Prova ad inserire l’URL cliccando qui e scegliendo tra i servizi Google speed.

Letto 871 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Maggio 2014 15:13
Vota questo articolo
(0 Voti)
JoomShaper

Meterweb.it usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni