E-Commerce: tra crescita e nuovi modelli di business

Scritto dalla redazione MeterWeb il 10 Giu 2013

In Europa l’e-Commerce ha raggiunto i 300 miliardidi euro nel 2012. L’Italia, con i suoi 10 miliardi di euro, è a pari merito con la Russia.

Ciò significa che in Italia le possibilità di crescere e investire, in questo settore, si stanno moltiplicando.

Proprio così, il commercio elettronico potrebbe diventare un’importante leva strategica per lo sviluppo del business di molte piccole e medie imprese.

Quali sono le potenzialità che offre un canale e-Commerce

Per le aziende:

- l’unico investimento iniziale per iniziare a vendere online è quello di realizzare un sito web e-Commerce funzionante e di qualità, affidandosi ad una digital company specializzata

- la riduzione dei costi di gestione e di magazzino

- l’offerta dei prodotti ad un pubblico illimitato

- l'aumento delle vendite

- la visibilità del sito internet aziendale

- l’e-Commerce non è un progetto statico, ma dinamico, in continua evoluzione.

Per i consumatori:

- possibilità di avere negozi aperti 24 ore su 24 - ampia libertà di scelta, quindi, il catalogo dei prodotti/servizi sempre aggiornato e consultabile

- maggiore e corretta informazione sulla qualità dei prodotti/servizi

- comparazione immediata

- scelte più consapevoli

- vantaggio economico e convenienza.

Il nuovo modello di business mette il consumatore al centro delle scelte innovative dell'azienda multicanale. Il suo successo, infatti, dipende dalla qualità della relazione tra cliente ed e-Commerce, che è capace di generare risultati economici e si stabilizza nel tempo.

Secondo l’e-Commerce Consumer Behaviour Report 2012, un’indagine realizzata da ContactLab in stretta collaborazione con Netcomm, su un campione statisticamente rappresentativo della popolazione Internet italiana, circa la metà degli utenti italiani in rete ha già acquistato online e per “Un utente su tre l’ultimo acquisto risale a meno di tre mesi fa”. “Chi acquista online dimostra di essere un acquirente consapevole: prima di comprare si informa, soprattutto sul sito ufficiale del produttore o attraverso le recensioni presenti in rete, mentre una buona parte (34%) usa anche i forum e i blog”.

Si tratta di dati che confermano la crescente importanza del canale e-Commerce in Italia.

Quindi, le aziende che non mettono a disposizione degli utenti siti ottimizzati per l’acquisto online e modalità di pagamento facilitate, non capiscono le grandi opportunità della vendita online e perdono occasioni di business significative per essere competitive sul mercato. E non dimentichiamo il mobile. Infatti, sempre l’e-Commerce Consumer Behaviour Report sostiene che: “Se oggi la percentuale di chi acquista da mobile è ancora ferma al 4%, in futuro è sicuramente destinata a salire”. Non solo. “Oltre la metà (64%) degli utenti riconosce che la propria propensione a comprare da smartphone e tablet aumenterebbe se ci fosse un maggior numero di applicazioni pensate per facilitare l’acquisto”.

 

Fonti: CONSORZIO NETCOMM E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012, CONTACTLAB & NETCOMM EMOTA, 2012 NETCOMM E-COMMERCE FORUM 2013



CONDIVIDI
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 1178 volte Ultima modifica il Martedì, 28 Gennaio 2014 13:46
Vota questo articolo
(0 Voti)
JoomShaper

Meterweb.it usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni